Mara # Dopo la consapevolezza, inevitabilmente arriva la motivazione e ti rendi conto che una sola è la vera motivazione per cui scegli, non semplicemente di andare avanti perchè respiri, ma di vivere la vita: essere felice. Del resto siamo nati per essere felici, questa è la nostra natura, nessuno di noi può negarlo. Quindi anche quando il vento soffia terribilmente contro, non perdere mai di vista il punto di arrivo, il motivo per cui esisti: essere felice. Crescere al buio è un autentico viaggio di arricchimento personale. Quindi come non apprezzarlo?
Mara # Ma la cosa sconcertante, adesso che sei adulto, è realizzare che la risposta a quelle domande la devi dare tu e forse non sei completamente preparato. Questo ti spaventa, tremendamente. Alessandro ti porta a realizzare che la paura non esiste, se hai conoscenza. Quindi apri la mente, conosci, impara il più possibile, lascia aperta la porta ad ogni possibilità e saprai trovare le risposte.
Mara # In Crescere al buio Alessandro ti prende per mano e, fidandoti di lui, ti guida con genuina semplicità attraverso un meraviglioso viaggio introspettivo che ti porta a raggiungere quello spazio recondito del tuo essere umano. Ed è proprio lì, in quell'angolo nascosto, che ti  riscopri unico ed irripetibile nella tua peculiarità e nello stesso tempo speciale, importante, indispensabile come un piccolo pezzo di un immenso puzzle, quale è il mondo, che non potrebbe raggiungere la sua piena bellezza senza di te. Dolcemente pian piano la tua coscienza si risveglia dal torpore della routinarietà e ti ritrovi bambino. Riconquisti quella innocente capacità di porti domande, quelle domande così importanti che crescendo hai preferito accantonare in quell'angolo buio. L'aver riportato la luce in quell'angolo è già una vittoria, sicuramente.
Barbara # Non è un libro che si legge tutto d'un fiato, ma è come un buon vino bisogna sorseggiarlo, attivare tutte le papille gustative, ma in questo caso tutti i neuroni e dargli il tempo di esprimersi nella sua interezza, dopo, quando l'avrai finito non ti lascerà, ma lo porterai dentro di te e se avrai saputo coglierne ogni sfumatura ti aprirà gli "occhi" a non nuovi, ma orizzonti diversi. Perché dopo aver assaggiato un vino di ottima annata gli altri vini risultano diversi da come si consideravano prima. Buona vita Alessandro
Pawel # Non potevo che essere il primo a commentare! complimenti Ale continua così sei di ispirazione per tutti!

2 + 2 =